ROCCAGORGA, RIDUZIONE DELLA TARI E PERDITE DELLA “VOLA”. BATTAGLIA IN CONSIGLIO COMUNALE

riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

ROCCAGORGA – L’attenzione dell’Amministrazione comunale nei confronti delle esigenze dei cittadini è sempre alta.

Il nuovo Regolamento Tari è stato approvato lo scorso 31 luglio 2021 in consiglio comunale, quel consiglio comunale che la minoranza ha cercato in tutti i modi di far saltare adducendo motivazioni strumentali ed infine abbandonando l’aula sperando di fa saltare la seduta per mancato raggiungimento del numero legale. Regolamento che, oltre a confermare le agevolazioni dello scorso anno, introduce una riduzione della quota variabile della tari nella misura massima del 100% entro il limite massimo delle somme complessivamente stanziate, sia per le utenze domestiche che si trovano nelle condizioni di ammissibilità al bonus sociale per disagio economico, sia per tutte le utenze non domestiche che abbiano subito gli effetti negativi delle restrizioni nello scorso anno comprovate dalla riduzione del fatturato pari almeno al 30 %

Una scelta importante visto i lunghi periodi di restrizioni subiti e resi ancor più pesanti dall’istituzione della zona rossa che ha colpito la nostra comunità per tre settimane nel mese di febbraio 2021.

Un’ articolazione della tariffa che tiene conto quindi di tutte le esigenze, a partire da quelle sociali.

Tutte le delibere sono poi confluite nel Consiglio Comunale del 25 Agosto 2021, in cui la minoranza ha di nuovo abbandonato l’aula dimostrando totale disinteresse per le sorti della nostra comunità, nella seduta è stato approvato il Rendiconto, il previsionale e la salvaguardia degli equilibri, nonché la procedura di riequilibrio finanziario, causata soprattutto dalle gravi perdite emerse da anni di mala gestione dell’Azienda Speciale Vola, alla quale l’Amministrazione e gli uffici comunali stanno lavorando al fine di mettere in sicurezza i dipendenti dell’azienda stessa, mantenendo alta la qualità dei servizi erogati e cercando di impattare il meno possibile sulle famiglie di Roccagorga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *