Governo: dal lavoro alle donne, le proposte del Pd a Draghi

(AGI) – Roma, 5 feb. – Transizione ecologica, riforma fiscale,
semplificazione burocratica, nuove politiche del lavoro e per
una reale parita’ di genere, tali da rendere “le donne vere
protagoniste del rilancio del Paese”: sono alcuni dei punti che
il Partito Democratico ha portato al tavolo con il presidente
del consiglio incaricato, Mario Draghi, nel corso delle
consultazioni a Palazzo Montecitorio. “Nell’esperienza di
governo dei mesi passati, l’Italia e’ stata protagonista della
costruzione della nuova Europa. Un patrimonio che andra’
rilanciato e conservato”, ha spiegato il segretario del pd,
Nicola Zingaretti. “E’ importante accelerare ora sui programmi
per la transizione ecologica, la riforma del fisco sul
rafforzamento della progressivita’, la semplificazione
burocratica a beneficio delle persone e delle imprese medie e
piccole”. Per Zingaretti, “e’ decisivo costruire nuove ed
efficaci politiche del lavoro contro la crisi sociale, la
disoccupazione, a cominciare da chi si sente solo di fronte al
rischio di licenziamento”. Centrale, nelle proposte del Pd,
anche il tema della giustizia: “L’amministrazione della
giustizia con maggiore velocita’” e attenzione al “rispetto
della vita nelle carceri”. Legata a questa anche la questione
della “lotta alle organizzazioni criminali e la bonifica dei
territori occupati dalle mafie”. Infine, il segretario dem cita
“la ricostruzione delle infrastrutture sociali” e gli
investimenti nella “ricerca, nella scuola e nell’universita’”
considerate “miniera per la formazione di giovani generazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *